Basta disinformazione su uso dei cellulari e salute mentale dei più giovani. Ecco cosa dice la ricerca scientifica – Valigia Blu

L’uso eccessivo o problematico dei dispositivi non determina direttamente un disturbo clinicamente rilevante che debba essere curato dagli specialisti (questo accade in una percentuale di poche unità di casi) ma può rappresentare un segnale di altre difficoltà vissute nei contesti scolastico, familiare e sociale e che vanno ascoltate o ricercate.

— Leggi su www.valigiablu.it/cellulari-giovani-salute-scienza/

Una biblioteca digitale per i manoscritti autografi di Giacomo Leopardi

Scritto in data 12/11/2019, 10:51:18
Finestre sull’Arte, rivista online d’arte antica e contemporanea

L’Università di Macerata e l’Istituto Centrale per il Catalogo Unico hanno siglato un accordo per una collaborazione scientifica, della durata di tre anni, finalizzata a catalogare, digitalizzare e arricchire di metadati i manoscritti autografi di Giacomo Leopardiconservati fuori dalla Biblioteca Nazionale di Napoli.


La convenzione tra UniMc e ICCU rientra nell’ambito del progetto di ricerca Biblioteca digitale leopardiana. Catalogazione, digitalizzazione e metadati dei manoscritti di Giacomo Leopardi conservati nei principali fondi autografi extra napoletani dell’ateneo marchigiano, che per portare a termine l’obiettivo ha attivato una borsa di dottorato per il ciclo XXXIV (anni accademici 2018-2021, con il tutoraggio scientifico della professoressa Laura Melosi, direttrice della Cattedra Giacomo Leopardi presso l’Università di Macerata) cofinanziata dalla Regione Marche e dall’azienda Filippetti spa. La borsa si avvale inoltre del patrocinio del Centro Nazionale di Studi Leopardiani.


Scopo del progetto è costituire una banca dati digitale dei manoscritti autografi di Giacomo Leopardi, che possa valorizzarli creando anche percorsi tematici e semantici e consentendo a chiunque di consultarli in tutti i loro dettagli.Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, 
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità! 

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell’arteISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Una biblioteca digitale per i manoscritti autografi di Giacomo Leopardi

Una biblioteca digitale per i manoscritti autografi di Giacomo Leopardi
FacebookTwitterLinkedInCondividi

Piccole Scuole | Dal 2 all’8 dicembre le Piccole Scuole protagoniste all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Piccole Scuole | Dal 2 all’8 dicembre le Piccole Scuole protagoniste all’Auditorium Parco della Musica di Roma
— Leggi su piccolescuole.indire.it/dal-2-al-7-dicembre-le-piccole-scuole-protagoniste-allauditorium-parco-della-musica-di-roma/

Convegno “In-formazione” 21/11/2019 15:00 Auditorium del Politecnico di Milano

Nell’ambito del progetto PLS – Piano Lauree Scientifiche, Maurizio Zani, responsabile del laboratorio di sperimentazione didattica ST2 del Politecnico di Milano, ha organizzato un incontro formativo dal mtitolo

„In-formazione

rivolto ai docenti delle materie scientifiche delle scuole secondarie di II grado.

L’incontro si svolgerà giovedì 21/11/2019 alle ore 15:00 presso l’Auditorium del Politecnico di Milano,vin Via Pascoli 53 (Casa dello studente);

di seguito il programma dell’incontro e relativi relatori

  • Maurizio Zani (Responsabile del lab. di sperimentazione didattica ST2, Politecnico di Milano)
  • Saluto di benvenuto
  • Susanna Sancassani (Responsabile del servizio METID, Politecnico di Milano)
    • Progettare l’innovazione didattica. Insegnare nel XXI secolo”
  • Juliana Raffaghelli (Professore Associato di Scienze dell’educazione, Universitat Oberta de Catalunya, Spagna)
    • “Verso la formazione di vocazioni scientifiche: aprire la scuola, aprire la scienza”

http://www.st2.fisi.polimi.it/?p=485

Al termine dell’incontro è previsto un coffee break per tutti i partecipanti.

L’evento è gratuito; di seguito il link al form per l’iscrizione online:

Verrà inoltre rilasciato un attestato di partecipazione a chi ne facesse richiesta.

Materiali del recente Learning Day Erasmus+ Scuola a Milano: Verso una piena strategia europea per l’istruzione.

Link alla pagina dove, alla voce ‘allegati’, si può accedere ai materiali del Learning DAY del 28 ottobre a Milano:
www.europedirect.regione.lombardia.it/wps/portal/PROUE/ED/Eventi/DettaglioEvento/2019/luglio-dicembre-2019/eve-infoday-erasmus-28ottobre/

Webinar gratuito – Strategie didattiche tra innovazione e tradizione – Scuola Academy – 21.11.2019, 15.00 – 16.30 – formatrice: Maddalena Albano


La Scuola Academy propone a tutti i docenti Scuola Secondaria un webinar gratuito che esaminerà alcune tipologie di strategie didattiche, dalla più tradizionale lezione frontale alle forme più innovative d’insegnamento (come il microlearning), valutandone i livelli di efficacia sulla base delle evidenze scientifiche.

Formatrice e Tutor: Maddalena Albano, docente esperta di Didattica digitale.

La lezione è prevista giovedì 21 novembre, dalle ore 15.00 alle ore 16.30.

Per iscriverti

clicca qui

La partecipazione è gratuita (con rilascio dell’attestato), 

ma l’iscrizione è obbligatoria. 

Per informazioni contatta: formazione@lascuola.it 

PROGRAMMA

Come può un docente validare le proprie strategie didattiche e scegliere quelle che possono conseguire risultati migliori? 
La prospettiva offerta dall’educazione basata su evidenze scientifiche (Evidence Based Education) può aiutare i professionisti della formazione a documentarsi sull’efficacia delle diverse strategie didattiche.

Il webinar affronta la complessa questione dei rapporti tra didattica innovativa e didattica efficace, comparando alcune tipologie di strategie didattiche, dalla più tradizionale lezione frontale alle forme più innovative d’insegnamento come il microlearning, valutandone i livelli di efficacia sulla base delle evidenze scientifiche.

Formatrice: Maddalena Albano, dirigente scolastica, formatrice, già docente di scuola secondaria di secondo grado, esperta di Didattica Digitale.

Come funziona:

Il formatore propone una relazione supportata da slides e da una chat in cui i partecipanti possono porre domande in diretta.
Dopo aver effettuato l’iscrizione il corsista riceverà conferma all’indirizzo e-mail fornito in fase di registrazione. 
Il giorno prima del webinar, invece, riceverà via e-mail il link e le credenziali di accesso per collegarsi e partecipare. 

N.B. La Scuola Academy invierà via mail l’attestato di partecipazione ai docenti che avranno seguito l’evento “live” (data e orario previsti dal programma).

Sondaggio sugli ambienti di apprendimento: risultati

The findings of our latest survey show that the school environment is generally not suitable for 21st-century education. Teachers wish to have a flexible space in the school for varied learning approaches to facilitate innovation, and they believe that there are simple, low-cost steps that can be taken to improve the learning environment.

https://www.schooleducationgateway.eu/en/pub/viewpoints/polls/survey-on-learning-environment.htm

Thinking about the learning environment in your school or a school you know of, is it fit for purpose? Does it support innovative teaching and learning? How could it be different?

I risultati a mio parere più significativi:

Il 60% dei docenti intervistati segnala„ più integrazione della tecnologia a supporto dell’apprendimento“ come cambiamento più desiderato

il 68% chiede invece uno spazio flessibile nella scuola aperto a diversi approcci di apprendimento

Which three changes to the learning environment would you most like to see?

Survey on learning environments - Graph 6

Asked about which three changes to the learning environment they would like to see in their schools, respondents most frequently cited a flexible space in the school for varied learning approaches (68%). Almost as many (60%) express a desire for more integration of technology to support learning. Other desired changes include more open spaces to support teacher collaboration (39%), more variety of furniture (e.g. large cushions, adjustable desks) (39%), attractive surroundings (e.g. works of art, posters, plants, displays of students’ work) (34%), adaptation to improve access for students with special needs or disabilities (21%) and improved lighting or sound insulation (17%). A minority of respondents indicated that they would like to have better air quality and permission to change the furniture layout (11% and 10%).

Conclusioni

The survey reveals that two thirds of respondents think that their school does not have an environment conducive to 21st-century education.

The classroom seems to be the main space used for teaching and learning, and a black- or whiteboard together with a projector seems to be the equipment available in the majority of the classrooms. Most classrooms are set up for 21-30 students and the most common seating layout is pairs of desks in rows. Participants tend to disagree that changes to learning environments distract students or create stress to teachers. Respondents believe that innovation in teaching and learning is facilitated by the school’s learning environment – the school design encourages teachers to apply new ideas, collaborate and experiment, as well as supports the use of technologies.

Most respondents believe that it is possible to change the learning environment in their school and that there are simple, low-cost steps to do so. However, 8 out of 10 respondents agree that ministries and regional/local authorities are not supporting schools enough in creating an optimal environment for modern teaching and learning.

Many participants would like their schools to have a flexible space for varied learning approaches and they would like to integrate technology in the learning process to support learning. They also highlight the need for teacher collaboration, so it is not surprising that they would like to have more open spaces to support it.

Learning Spaces ( webinar) 14.11.2019, ore 17:00

https://www.schooleducationgateway.eu/en/pub/teacher_academy/webinars/learning-spaces.htm

School Education Gateway ha organizzato per giovedì 14 novembre 2019 un webinar dal titolo Learning Spaces.

Invito a partecipare al brevissimo pre-sondaggio al link: complete this pre-survey

e a iscriversi alla mailing List del webinar:

Sign up to the webinars mailing list for the latest updates!

Join the webinar here on Thursday, 14 November at 17:00h CET!

Speakers: Massimo Belardinelli, School Principal at the 1st School district “San Filippo” in Città di Castello, Italy; Cidália Marques, Deputy Headmaster at Agrupamento de Escolas Fernando Casimiro Pereira da Silva, in Rio Maior, Portugal.

This webinar focuses on how schools can innovate the learning spaces to accelerate teaching innovation processes with practical examples. Participants are encouraged to go beyond the classrooms and think about the school building as a whole to feel good and learn better. During the webinar practical examples and solutions are presented so that effective classroom designs can be achieved even with limited resources.

Speakers

Massimo Belardinelli

Massimo Belardinelli is an experienced technology and ICT teacher with a specific training in management of school systems. Since 2007, he is School Principal at the 1st School district “San Filippo” in Città di Castello (Umbria, Italy), which is a case study for learning environments and technology innovation. Massimo has joined regional and national expert groups in education and research, and he is collaborating with INDIREin three research areas: Learning Spaces, Vanguard of Education (Avanguardie Educative), and Small Schools. He currently coordinates a European Erasmus+ project on Learning spaces for school inclusion involving six European countries (AYDS Project).

Cidália_Marques

Cidália Marques is senior coordination in ICT in teaching and deputy headmaster at Agrupamento de Escolas Fernando Casimiro Pereira da Silva, in Rio Maior, Portugal. A coding and robotics teacher since 2010, Cidália currently acts as coordinator for ActiveLab, a project based on Future Classroom Labs.

Avanguardie Educative: Formazione rivolta ai docenti degli Istituti di ogni ordine e grado sulle Idee adottate dall’IIS Pacioli di Crema


La formazione, rivolta ai docenti degli Istituti di ogni ordine e grado, si terrà secondo il seguente calendario:


“Il Debate: argomentare e dibattere”
mercoledì 20 novembre 2019
dalle ore 15:00 alle ore 18:00
presso IIS Pacioli via delle Grazie n° 6


“FlippedClassRoom: la classe capovolta”
mercoledì 27 novembre 2019
dalle ore 15:00 alle ore 18:00
presso IIS Pacioli via delle Grazie n° 6


In collaborazione con I.C. Amaldi di Cadeo (Piacenza) sono stati organizzati i seguenti incontri formativi:


“CCD/Libri di testo” per la scuola primaria e secondaria di I grado
lunedì 18 novembre 2019
dalle ore 15:00 alle ore 18:00
presso IIS Pacioli via delle Grazie n° 6
relatori: Franchi Alessandra, Bruzzi Alessandra
“Service Learning (Dentro/fuori la scuola)” per la scuola primaria e secondaria di I grado

Service Learning (Dentro/fuori la scuola)” per la scuola primaria e secondaria di I grado

martedì 26 novembre 2019
dalle ore 15:00 alle ore 18:00
presso IIS Pacioli via delle Grazie n° 6 relatori: Bertuzzi Romina,
Vallisa Maria Giuseppina


Per iscriversi:

compilare il modulo entro il 17.11. 2019:


https://forms.gle/5RiarmTm1hPepNxf9


A richiesta di Istituti eventualmente interessati e con la presenza di almeno 10 docenti i formatori potranno svolgere attività di formazione direttamente a Cremona nell’Istituto che lo richiede in date da concordare.


Per richiedere la formazione, ogni scuola dovrà compilare il modulo seguente entro il 17 novembre 2019:

https://forms.gle/wXHdgf716GAo9XR56