All’Internet Festival di Pisa per conoscere la blockchain insieme ai ricercatori INDIRE

Un articolo di Fabiana Bertazzi

Recentemente la ricerca INDIRE si sta interessando al tema della blockchain, un insieme di tecnologie in cui il registro è strutturato come una catena di blocchi, basato su una rete al cui interno avviene un processo partecipato per l’aggiornamento delle informazioni. Fra le caratteristiche più interessanti di questa tecnologia vi sono, oltre alla decentralizzazione delle informazioni, la condivisione e l’accessibilità, anche la possibilità di scambiare valore in assenza di intermediari, cioè di un’autorità centrale e fidata per la scrittura, la modifica e la conservazione dei dati (disintermediazione) e l’immutabilità del registro dovuta all’elevatissimo livello di sicurezza garantita dai meccanismi di consenso da cui conseguono trasparenza e verificabilità.
Introdurre la conoscenza della blockchain a scuola può rivelarsi funzionale per rendere i giovani maggiormente consapevoli della tecnologia che utilizzano quotidianamente e che permea sempre più settori della vita ed è, inoltre, utile a stimolare abilità cognitive e soft skills. L’argomento, oltre ad essere particolarmente attuale, non è immediamente accessibile. Proprio per questo, i ricercatori INDIRE hanno deciso di sperimentare un approccio ludico al tema, attaverso un gioco da tavolo a squadre basato sulle regole principali, semplificate, su cui si basa la blockchain.
  
  
LA PARTECIPAZIONE ALL’INTERNET FESTIVAL DI PISA (8 ottobre 2022)

Docenti e studenti interessati a capire meglio questa realtà hanno l’occasione di farlo sabato 8 ottobre a Pisa nell’ambito dell’Internet Festival 2022. I ricercatori INDIRE saranno presenti a partire dalle ore 12:00 con l’evento «La Blockchain spiegata a scuola. Con un gioco da tavola si impara cosa è la blockchain». Attraverso un semplice gioco da tavolo costituito da blocchi e semplici enigmi matematici, i partecipanti si sfideranno per hackerare una blockchain. L’evento è aperto a studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado.

La partecipazione è libera, ma è richiesta l’iscrizione.

Pubblicato da Marzia Vacchelli

Docente di Lingua e Cultura Tedesca presso il Liceo Veronica Gambara di Brescia; Teacher Trainer per la Rete Scuole Ambito n.6 Lombardia (Brescia, Hinterland e Val Trompia), Docente esperta e Media Education Manager presso CREMIT di Milano; dottoranda in Letterature Comparate presso FAU Erlangen/Nürnberg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: