Dialogo di un venditore di almanacchi e di un twittatore – Wittgenstein

Che hai?
– Sono arrabbiato.
– Perché?
– Perché ho dovuto cancellare un tweet che avevo fatto. Avevo twittato una notizia che non era vera.
– E come mai?
– L’avevo letta in un tweet dell’Ansa. Solo che non era vera, hanno scritto una cosa falsa, disgraziati.
– Eh, lo so, capita spesso. Ma perché sei arrabbiato?
– Perché ho dovuto ammettere che avevo sbagliato, ma è colpa loro, non mia!
– Ok, loro hanno una gran colpa, hai ragione: ma tu dovevi twittarlo per forza?
– Che c’entra?
– Beh, c’entra: puoi decidere se twittare o no una cosa.
– Ma tutti twittano cose!
– Vero, e infatti facciamo circolare un sacco di cose false.
– E non posso mica controllare se le cose che twitto sono vere, non è il mio lavoro.
– Eh, infatti è la ragione per cui esistono i lavori: ognuno fa il suo. Quello di informare invece è di tutti.
– Cosa vuoi dire?
– Che i giornali fanno una cosa professionalmente e assiduamente che però è la stessa che facciamo tutti continuamente, ovvero dare delle informazioni al prossimo. Se uno per strada ti chiede come andare alla stazione, tu glielo spieghi, e se gli dici una cosa sbagliata quello perde il treno.

Continua…

http://www.wittgenstein.it/2021/02/23/dialogo-di-un-venditore-di-almanacchi-e-di-un-twittatore/

Pubblicato da Marzia Vacchelli

Docente di Lingua e Cultura Tedesca presso il Liceo Veronica Gambara di Brescia; Teacher Trainer per la Rete Scuole Ambito n.6 Lombardia (Brescia, Hinterland e Val Trompia), Docente esperta e Media Education Manager presso CREMIT di Milano; dottoranda in Letterature Comparate presso FAU Erlangen/Nürnberg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: