Lettera al Governo: il Recovery Fund per l’informatica e l’educazione aperte – Open Education Italia

La rete Open Education Italia, insieme ad altre realtà che si occupano di software e conoscenza aperta (Associazione per il Software Libero, Binario Etico, Comeinclasse.it, LibreItalia, Linux Trent, LugMAN, Progetto FUSS, Software Libero Liguria, Wikitolearn…), è tra i firmatari di una lettera al Governo Italiano che sostiene che l’informatica e l’educazione aperte debbano essere due pilastri fondamentali dei progetti che si implementeranno con il Recovery Fund.

La lettera propone cinque azioni che si dovrebbero mettere in campo grazie al Recovery Fund:

1. realizzare una rete nazionale per la trasmissione dei dati;

2. finanziare solo servizi relativi a software libero;

3. far rispettare lo sviluppo e l’adozione di software libero nella Pubblica Amministrazione;

4. destinare all’istruzione dieci miliardi nel quadro del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza;

5. richiedere che i programmi di rafforzamento delle competenze digitali riguardino soprattutto i fondamenti scientifico-tecnologici e di impatto sociale dell’informatica, siano impartiti a partire dalla scuola primaria e vedano un adeguato investimento nella formazione dei docenti.

Scarica la Lettera_Recovery_Plan e il Manuale eLearning curato da Matteo Uggeri:

educazioneaperta.eu/lettera-al-governo-il-recovery-fund-per-linformatica-e-leducazione-aperte/

https://educazioneaperta.eu/wp-content/uploads/Lettera_Recovery_Plan.pdf

https://educazioneaperta.eu/il-manuale-delle-learning-di-matteo-uggeri/

Seminari online 22, 23, 30 gennaio e 4 febbraio 2021 “Una scuola del controllo o una scuola della responsabilità? Esempi di pratiche di controllo e di pratiche di promozione della responsabilizzazione in didattica in presenza e in didattica digitale”

I seminari in videoconferenza Google MEET

del 22 gennaio 2021 dalle ore 17:00 alle ore 19:00 per i docenti degli istituti scolastici Ambito n.6 Lombardia e

del 23 gennaio 2021 dalle ore 10:00 alle ore 12:00 per gli studenti della Secondaria di II Grado Ambito n.6 Lombardia

saranno condotti dalla prof.ssa Angela Biscaldi, professore associato di Antropologia Culturale presso l’Università degli Studi di Milano.

Informazioni e modalità di iscrizione nell’avviso firmato dal Dirigente Scolastico del Liceo Veronica Gambara di Brescia, prof. Giovanni Spinelli:

https://www.liceogambara.edu.it/system/files/circolari/2021/2020-2021-copiaconformefirmato1609923951segnatura1609923915avv150seminariunasettimanasenzasocial-1.pdf

9.01.2021: Si comunica che sono state organizzate altre due videoconferenze sabato 30 gennaio 2021 dalle ore 11.00 alle ore 13:00 per gli studenti e venerdì 4 febbraio 2021 dalle ore 17:00 alle ore 19:00 per i docenti. Mentre l’iscrizione delle classi avviene tramite invio mail a mediaeducation@liceogambara.edu.it è necessaria per i docenti la compilazione del modulo al link:

https://forms.gle/t1846cHPYzZdAmJs6

Inserire l’audio in GoogleSlide – My Maps di Google: due tutorial di Valeria Pancucci

youtube.com/watch

Propongo due brevi tutorial realizzati dalla prof.ssa Valeria Pancucci.

Il primo semplice passaggio illustrato da Valeria permette di rendere più inclusive le presentazioni in Google Slide trasformandole in una lezione arricchita dall’audio della spiegazione dell’insegnante.

Nel secondo tutorial viene spiegato l’utilizzo di Google My Maps che consente di creare mappe e percorsi interattivi.

https://youtu.be/ht5gyOKqCEg

Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento nel mondo digitale [ID S.O.F.I.A.:51721] Formatrice: Paola Parente ( Loescher)


Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento nel mondo digitale

ID S.O.F.I.A.: 51721

https://sofia.istruzione.it


Formatrice: Paola Parente

Il corso intende riflettere sulla modalità di dialogo con un mondo del lavoro in grande trasformazione.

Al fine di poter accompagnare i ragazzi nei PCTO, questo corso porrà il focus su tre aspetti:

  • in che mondo siamo: come il digitale sta trasformando le organizzazioni del lavoro;
  • come interagiamo noi con questo mondo: che relazione possiamo stabilire con il mercato del lavoro;
  • il ruolo fondamentale della scuola: perché la scuola è la variabile fondamentale di un cambio d’epoca.

DESTINATARI Docenti della scuola secondaria di II grado

FORMATRICE Paola Parente

SVOLGIMENTO DELL’INIZIATIVA di 16 ORE:


webinar in diretta (2h): mercoledì 27 gennaio 2021, dalle ore 17 alle 19


webinar in diretta (2h): mercoledì 24 febbraio 2021, dalle ore 17 alle 19


2 ore di esercitazione domestica
webinar in diretta (2h): martedì 23 marzo 2021,, dalle ore 17 alle 19


2 ore di esercitazione domestica
webinar in diretta (2h): mercoledì 28 aprile 2021, dalle ore 17 alle 19


2 ore di esercitazione domestica
webinar in diretta (2h): mercoledì 19 maggio 2021, dalle ore 17 alle 19


In caso di impossibilità a partecipare alla diretta, si potrà accedere alla registrazione del webinar nei 30 giorni successivi.

Braille: la conoscenza alla portata di tutti – by Giuli – Tecnologie Per Persone- Medium

Braille: la conoscenza alla portata di tutti
La conoscenza si legge con un dito con il Braille By Giuli

Il 4 gennaio, in occasione della nascita di Louis Braille, si celebra la giornata mondiale dell’alfabeto Braille, il codice di letto-scrittura utilizzato dai disabili visivi che ha reso la conoscenza e la cultura accessibile ed alla portata anche dei disabili visivi.

Il Braille è quasi ovunque, ma non tutti lo vedono…
medium.com/tecnologieperpersone/braille-la-conoscenza-alla-portata-di-tutti-21ba81b75fa7

CREMIT: intervento del prof. Pier Cesare Rivoltella „La cittadinanza digitale. Oltre l’alfabetizzazione: prospettive etico-sociali e innovazione didattica“

Vi propongo la pagina del sito CREMIT contenente la registrazione dell’intervento del prof. Rivoltella l‘8 dicembre 2020 all’interno della prima sessione del Corso di Educazione Civica Digitale erogato dall’ISREC (Istituto di Storia Contemporanea) di Piacenza

„La cittadinanza digitale. Oltre l’alfabetizzazione: prospettive etico-sociali e innovazione didattica


https://www.cremit.it/video-la-cittadinanza-digitale-oltre-lalfabetizzazione-prospettive-etico-sociali-e-innovazione-didattica-un-intervento-di-rivoltella/

Dal Garante Privacy una scheda informativa sui rischi dell’uso di Deepfake

I deepfake sono foto, video e audio creati grazie a software di intelligenza artificiale (AI) che, partendo da contenuti reali (immagini e audio), riescono a modificare o ricreare, in modo estremamente realistico, le caratteristiche e i movimenti di un volto o di un corpo e a imitare fedelmente una determinata voce.

Il Garante per la protezione dei dati personali ha messo a punto una scheda informativa per sensibilizzare gli utenti sui rischi connessi agli usi malevoli di questa nuova tecnologia, sempre più frequenti, anche a causa della diffusione di app e software che rendono possibile realizzare deepfake, anche molto ben elaborati e sofisticati, utilizzando un comune smartphone.

www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9512278

Old Time Radio: ascoltare stazioni Radio degli anni ’30, ’40 e ’50.

Si tratta di Old Time Radio, una piattaforma dove trovare stazioni radio degli anni ’30, ’40 e ’50, classificate per tema (mistero, commedia, futuro, azione e western).

Una risorsa didattica e culturale notevolissima. Ne parla Roberto Sconocchini:
http://www.robertosconocchini.it/utility/

https://radiooooo.com

https://oldtime.radio/

L’Europa presenta le nuove regole per il digitale – di Bruno Saetta per Valigia Blu

Valigia Blu: Basata sui fatti. Aperta a tutti. Sostenuta dai lettori.

“Il progetto del presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen è estremamente ambizioso e mira a portare, come la Roma dei Cesari, l’Europa al centro del mondo. Complice probabilmente anche la consapevolezza di essere tecnologicamente indietro rispetto a Cina e Usa, l’Unione Europea con le nuove regole in definizione si prepara a regolamentare l’ecosistema digitale con un pugno duro, in particolare contro gli stranieri che entrano nel mercato europeo. Al centro del processo decisionale la zar antitrust Margrethe Vestager e il commissario per il mercato interno Thierry Breton.”

L’intero articolo:

www.valigiablu.it/europa-regole-digitale/