25 novembre: Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – dalla newsletter di Parole O_Stili

Il 25 novembre verrà celebrata la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica. Come ogni anno, anche noi di Parole O_Stili, nel nostro piccolo, proviamo a portare un passo più avanti il dibattito e la riflessione sul tema. Cosa c’entra Parole O_Stili con la violenza di genere e i femminicidi?

Le azioni, anche coraggiose, fanno la differenza e lo sanno bene gli studenti del Liceo Classico Zucchi di Monza i quali, per una giornata, sono andati a scuola tutti in gonna. Obiettivo? Quello di “manifestare il desiderio di vivere in un luogo in cui sentirsi liberi di essere ciò che si è, e di non essere definiti dai vestiti che si indossano“, come hanno spiegato sul loro profilo Instagram. Un’iniziativa che ha trovato il sostegno anche dei comici Luca e Paolo, anche loro in gonna durante una puntata di “Quelli che” su Rai2. 

Sempre in un liceo, questa volta il Liceo Marco Polo di Venezia, gli studenti e le studentesse hanno protestato in seguito all’ammonimento di una professoressa che ha invitato le ragazze a indossare delle felpe durante l’ora di educazione fisica invece dei top sportivi, generatori di distrazione per i compagni maschi.

È dal 2018 che in occasione del 25 novembreaccompagniamo Sorgenia nelle sue iniziative di sensibilizzazione proprio sul tema della violenza di genere.
Quest’anno lo abbiamo fatto sostenendo il progetto “Storie di donne rinate”, le storie di 10 donne che hanno avuto il coraggio e l’opportunità di riprendere in mano le loro vite. Da questa raccolta di storie nascerà un ebook – contenente anche dei rispettivi podcast e delle illustrazioni – che potrà essere scaricato gratuitamente da questa pagina.


Inoltre, dal 25 al 28 novembre anche Parole O_Stili sarà presente in piazza Tre Torri a Milano attraverso un’installazione a tema e dalla quale si potranno ascoltare le storie delle donne proprio attraverso la loro voce, collegandosi a una cornetta telefonica magenta.

Pubblicato da Marzia Vacchelli

Docente di Lingua e Cultura Tedesca presso il Liceo Veronica Gambara di Brescia; Teacher Trainer per la Rete Scuole Ambito n.6 Lombardia (Brescia, Hinterland e Val Trompia), Docente esperta e Media Education Manager presso CREMIT di Milano; dottoranda in Letterature Comparate presso FAU Erlangen/Nürnberg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: